logo header
a chi e rivolto abitiamo insieme ascoli
cosa offre

Il progetto Abitiamo insieme Ascoli offre 16 alloggi ristrutturati in centro città, 5 bilocali, 9 trilocali e 2 quadrilocali con un contratto d’affitto a canone calmierato e la dotazione di spazi comuni e servizi.

continua
come partecipare

Per gli alloggi non occupati e disponibili, sarà presentato uno specifico “Avviso per manifestazione di interesse” scaricabile dal presente sito. Per partecipare all’assegnazione degli alloggi, gli interessati devono presentare, entro i termini previsti, alcuni documenti e rispondere a precisi requisiti indicati..

continua
diario

17/10/2011

ASSEGNATARI DEL SECONDO AVVISO

Bruno Cappelli – Rina Ferri;
Maurizio Angelini – Maria Cristina Paradisi;
Manuel Ranalli – Ylenia Pizi;
Giorgio Giantomassi – Elena Bracco;
Roberto Marchei – Laura Ubaldi

continua

Cos'è un progetto di case popolari?

Vogliamo parlare di un argomento che può interessare a molti, anche alle signore da Escort Italia come quelli da http://www.escortitalia.com/. La crisi economica dura ormai da troppi anni, ma gli affitti, soprattutto nelle città più grandi, sono sempre più alti e non tutti possono permettersi il privilegio di locare un appartamento. Il problema sussiste soprattutto quando si tratta di famiglie in cui entra un solo stipendio, in quel caso la cifra da pagare per avere un tetto sotto cui stare inciderebbe troppo sul bilancio familiare, rendendo impossibile affrontare tutte le altre spese varie ed eventuali.

Cosa caratterizza queste famose costruzioni?

Anche le escorts possono eventualmente fare richiesta per ottenere un alloggio popolare, si tratta infatti di case di proprietà pubblica che vengono concesse ad un canone basso, in base al reddito dei cittadini che ne fanno richiesta. Parliamo spesso di strutture costruite appositamente per questo scopo, per garantire appunto un tetto a chi non può permettersi altro.

Tutte le escorts possono presentare una domanda ogni volta che esce il bando pubblico. Ovviamente si stila una graduatoria tra tutte le persone in difficoltà che ne hanno bisogno. In genere il contratto di affitto è a tempo indeterminato e la cifra mensile si definisce consultando il reddito complessivo del nucleo familiare. I bandi di partecipazione vengono emessi dal Comune e anche una Venetia escort può compilare un modulo, cartaceo oppure online, in cui è necessario dichiarare generalità e informazioni varie sulla propria famiglia. Ogni regione stabilisce delle regole, in generale comunque bisogna essere cittadini italiani, o avere il permesso di soggiorno da almeno 2 anni, fare domanda nel Comune in cui si risiede, non possedere immobili, non avere in affitto immobili, avere un reddito inferiore ai 25000 euro, non avere attivi altri contratti di case popolari e non aver ceduto un'eventuale casa popolare precedentemente assegnata.

Le Venetia escorts, se sono affascinanti e se lavorano molto, forse non avranno molte speranze. Ovviamente sono avvantaggiati i più deboli, i cittadini che sfiorano maggiormente la soglia di povertà o che, addirittura, hanno un reddito più basso di questa soglia. Naturalmente, in fase di punteggio, si tiene conto del numero dei figli, di eventuali soggetti invalidi e di chi alloggia in dormitori pubblici.

Parliamo di progetti dell'edilizia residenziale pubblica

Anche una Venetia escort sa che le case popolari vengono costruite ad hoc e occupano uno spazio ben preciso all'interno del tessuto urbano. Si tratta di abitazioni, di piccole, medie o grandi dimensioni, dotate di tutti i comfort necessari per accogliere una famiglia bisognosa.

L'housing sociale vero è proprio si rivolge anche a giovani, single precari, anziani, genitori separati con figli, escort, studenti e tante altre categorie della popolazione. Si tratta quindi di avere delle abitazioni dignitose a prezzi abbordabili. Quando si parla di social housing, a differenza delle case popolari, si parla anche di specifici criteri di costruzione di queste abitazione. Infatti c'è sempre un occhio di riguardo agli impianti per risparmiare energia, a materiali utilizzati, alla riqualificazione di aree degradate. Si dà importanza a aree comuni, a zone verdi e alla vicinanza con scuole, parchi, servizi.

footer